Dischi per bilanciere e pesi

Filtri attivi

Dischi bilanciere: mini guida sull’uso e i modelli

L’uso di pesi per bilanciere non è più un privilegio di chi frequenta le palestre, ma possono essere utilizzati e acquistati anche da chi vuole fare esercizio a casa.

I dischi bilanciere permettono di allenarsi lavorando su potenza e resistenza, inoltre consentono di vedere risultati in poco tempo se ci si allena con costanza.

Scopriamo meglio cosa sono i bilancieri, come si usano e quali si trovano in commercio.

Pesi per bilanciere cosa sono

I pesi per bilanciere o dischi bilanciere sono delle piastre che si posizionano alle estremità del bilanciare e sono fondamentali per ogni atleta che vuole potenziare la muscolatura. 

Sono utilizzati per diversi programmi di allenamento come il sollevamento classico, il Crossfit o i programmi olimpionici.

Bilanciere: quali tipi di dischi esistono?

I dischi per bilanciere si dividono in due macro categorie, la prima riguarda il diametro e il peso, la seconda invece la funzione e il materiale con cui sono realizzati. 

Peso e diametro dei pesi per bilanciare

In questa prima categoria troviamo tre tipi di dischi: 

  • olimpionici standard lo spessore è variabile, ma il diametro non deve superare i 45 cm
  • olimpionici intermedi questi hanno un diametro inferiore a 45 cm e un peso inferiore ai 10 kg
  • tecnici il cui peso è uguale o inferiore a 5 kg, sono di solito realizzati in ghisa e sono bianchi o rossi. Utilizzati per perfezionare la tecnica.

Materiale cui sono realizzati i dischi bilanciere

In questo caso esistono due categorie di dischi: quelli in ghisa e quelli in gomma/bumper. I primi si utilizzano per il powerlifting. La barra qui non cade mai a terra pertanto non è fondamentale che i dischi siano di gomma. I secondi realizzati completamente in gomma si utilizzano per il crossfit e il sollevamento pesi. 

A loro volta questi due modelli di dischi in ghisa e in gomma si dividono in sotto-modelli.

Dischi in ghisa

  • Cast iron
  • Machined cast iron
  • Con rivestimento in gomma: utilizzati nelle palestre per evitare rumore quando cadono a terra e più resistenti nel tempo
  • Calibrati dallo spessore inferiore ai precedenti sono gialli, blu o rossi e sono quelli regolamentari

Dischi di gomma

I modelli in vendita principalmente sono tre:

  • Basilari: dalla durezza intermedia consentono un rimbalzo standard
  • Hi-Temp: la durezza è inferiore ai basilari ma con una capacità di rimbalzo superiore
  • Regolamentari: la durezza è maggiore di tutti con un rimbalzo limitato

Dischi bilanciere come si usano

I dischi bilancieri si possono usare in due diversi modi:

  • carico: in questo modo si tiene il disco tra le mani e lo si solleva dalla posizione stesa all’altezza dei pettorali o ancora si abbraccia il disco e si fanno sollevamenti del tronco. Con questo secondo esercizio si lavora a livello addominale. Se invece si vuole allenare la parte inferiore si possono fare squat e affondi
  • appoggio: questo esercizio prevede di impilare una serie di pesi a formare una panca da cui si sale e scende per lavorare così sulle gambe.